Anodizzazione anticorrosione

Il processo di anodizzazione viene effettuato per mezzo di uno strato di ossido che presenta un alto livello di resistenza alla corrosione.

La fase iniziale prevede dei trattamenti di pulizia metallica, a cui segue l'agganciatura, momento in cui il materiale è collegato alla barra anodica per mezzo di appositi conduttori di corrente.

Il passaggio successivo è quello dello sgrassaggio, che consiste nell'eliminazione di qualsiasi traccia organica derivata dalla pulitura meccanica. Lo strato di alluminio è a questo punto uniformato e livellato grazie alla satinatura.


Alla fase del decappaggio, in cui viene asportato lo strato di ossido, segue quella dell'anodizzazione vera e propria: l'oggetto in alluminio è immerso in una vasca contenente acido solforico collegata al polo positivo (anodo) di un generatore di corrente al cui polo negativo (catodo) è collegato un opportuno materiale.


Dettagli tecnici
   
   
Consulta le proprietà dei nostri trattamenti su alluminio e confrontale tra di loro per scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Resistenza a corrosione
Microdurezza
Spessore
Compatibilita alimentare
Resistenza camere di luce
Compatibilita ambienti marini

richiedi Maggiori informazioni

Lattes è a tua completa disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Brand
TIER II
Non esitare a contattarci!
  • Lattes s.p.a.
  • Via Tiziano Vecellio, 4 Borgaro Torinese , 10071 Torino
  • C.F. e P.I. 06219540017